Biografia

GIOVANNI RISITANO è nato a Messina il 16 Luglio del 1953. Ha conseguito la Maturità Classica presso il Liceo Maurolico di questa Città nel 1970.

Ha frequentato il Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Messina dove si è laureato con il massimo dei voti e la lode nel Luglio del 1977 con una tesi sperimentale sugli innesti vascolari in animali in accrescimento.

Già come studente del 5° anno ha avuto modo di sfruttare la sua conoscenza della lingua inglese per un “clerkship” estivo presso Ospedali Statunitensi dove ha preso contatto con le tecniche di microchirurgia vascolare e di Chirurgia della Mano.

Nel Luglio del 1977 ha affrontato e superato l’esame ECFMG conseguendo il relativo certificato.

Dopo l’abilitazione all’esercizio professionale ha svolto tirocinio pratico ospedaliero presso la Divisione di Chirurgia Generale dell’Ospedale S. Angelo dei Rossi di Messina.

Ha lavorato come Assistente a tempo pieno presso il Pronto Soccorso Generale dell’Ospedale Piemonte di Messina.

Ha ricevuto la Borsa di Studio della Fondazione Bonino-Pulejo che ha utilizzato per periodo di formazione in Chirurgia della Mano presso la Clinica Ortopedica dell’Università di Modena.

Medico interno della Clinica Ortopedica dell’Università di Messina ha conseguito la Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia presso la Scuola di Specializzazione della Università di Catania nel Luglio del 1980.

Ha frequentato nello stesso anno la Divisione di Chirurgia Plastica e della Mano dell’Ospedale Civile di Legnano e nell’anno 1981-82 ha svolto un Fellowship di Microchirurgia presso la Sezione di Chirurgia della Mano del Dipartimento di Ortopedia della TUFTS University al New England Medical Center di Boston (USA).

A seguito di giudizio idoneativo è stato immesso nel ruolo di Ricercatore presso l’Università degli Studi di Messina con decorrenza giuridica dal 1 Agosto 1980.

Ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Chirurgia Plastica Ricostruttiva presso l’Università degli Studi di Catania nel Novembre del 1986.

Nell’anno accademico 1987-88 ha svolto Fellowship in Chirurgia della Mano presso il Pulvertaft Hand Centre di DERBY (UK).

Nell’ambito della sua carriera di Ricercatore Confermato in forza alla Cattedra di Clinica Ortopedica dell’Università di Messina ha collaborato con il Centro Tumori dell’Apparato Locomotore dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, con l’Istituto Ortopedico del Mezzogiorno d’Italia.
Nel 1992 ha ricevuto la Borsa di Studio della Federazione Europea delle Società di Chirurgia della Mano (FESSH) per un fellowship itinerante presso i centri più rappresentativi d’Europa.
Nel 1996 ha conseguito nella prima sessione il Diploma Europeo di Chirurgia della Mano rilasciato dalla FESSH.

La sua attività didattica si è svolta nell’ambito del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia prima per la cattedra di Clinica Ortopedica e poi per il Corso integrato di Malattie dell’Apparato Locomotore fino alla afferenza al Corso di Laurea in Fisioterapia come titolare dell’insegnamento di Chirurgia Plastica.

Entrato a far parte del neo costituito Dipartimento delle Specialità chirurgiche ha organizzato il Gruppo Interdisciplinare di Chirurgia della Mano e Microchirurgia iniziando una collaborazione con la cattedra di Chirurgia Plastica che ha fatto sì che a far tempo dal 30 Aprile 2003 è stato assegnato al Settore Scientifico disciplinare MED19 e non più al settore MED 33.

Ha insegnato, a far tempo dalla sua istituzione e fino all’anno accademico 2002-03, Chirurgia della Mano alla Scuola di Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia e di recente alla Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica Ricostruttiva. Dalla sua istituzione è Docente del Corso di Perfezionamento in Microchirurgia della Università di Messina e del Dottorato di Ricerca in Chirurgia Plastica (Applicazioni delle Biotecnologie in Chirurgia Ricostruttiva)

Ha partecipato alla organizzazione del Simposio Congiunto della Società Italiana e della Società Spagnola di Chirurgia della Mano nel 1981, del Simposio della Società Italiana di Microchirurgia del 2002 e tiene regolarmente Corsi di base per la Chirurgia della Mano e per la Riabilitazione ed Ortesi della Mano per la Regione Sicilia. Ha fatto parte del Consiglio della Società Italiana di Chirurgia della Mano e del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Microchirurgia. E’ co-autore del “Trattato Italiano di Chirurgia della Mano”, edito da Verduci nel Novembre del 2006. La sua attività scientifica è testimoniata da 100 pubblicazioni.

La sua esperienza più che trentennale in Chirurgia della mano e Microchirurgia va dai reimpianti alla realizzazione di lembi liberi e dalla decompressioni del canale carpale alle ricostruzioni complesse degli arti dopo resezioni oncologiche.

Negli ultimi 5 anni di attività la sua pratica clinica è stata rivolta al 100% alla patologia, chirurgia e riabilitazione della mano e dell’arto superiore per un totale di almeno 400 procedure chirurgiche all’anno sia in urgenza che in elezione. Ha lasciato la carriera accademica per passare alla libera professione a tempo pieno a far tempo dal Luglio 2009.