TECNICHE DI RIPARAZIONE NERVOSA

PRINCIPI GENERALI

Obiettivo principale dell’intervento di riparazione nervosa è ottenere, con la maggiore precisione possibile, la corrispondenza tra i fascicoli del moncone prossimale ed i corrispondenti del moncone distale di un nervo leso per consentire la rigenerazione nervosa e la reinnervazione degli organi distali. Con l’avvento della microchirurgia e l’impiego di mezzi ottici e materiali inerti i risultati della riparazione nervosa sono progressivamente migliorati. Alcuni principi generali comuni a tutti i tipi di riparazione devono essere scrupolosamente rispettati:

  • Tecnica microchirurgica: microscopio/occhialini, strumenti chirurgici adeguati e materiali di sutura poco invasivi e inerti.
  • Ridurre al minimo la manipolazione dei monconi da suturare (rischio di fibrosi).
  • Accuratezza nella regolarizzazione e nell’orientamento dei monconi nervosi.
  • Assenza di tensione nel sito di sutura.
  • Posizionamento della sutura in un ambiente morbido e ben vascolarizzato.
  • Riparazione primaria se le condizioni lo permettono. Trattamento differito a 3 settimane se non è stato possibile eseguirlo in urgenza.
  • Assistenza specialistica durante le fasi di rieducazione sensitiva e motoria.